[ X ]

Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios y mostrarle publicidad relacionada con sus preferencias mediante el análisis de sus hábitos de navegación. Si continua navegando, consideramos que acepta su uso. Puede cambiar la configuración u obtener más información “aviso legal”.

Paraninfo, academia en Madrid

+34 91 543 31 39 - info@paraninfo.com
C/ Princesa, 70 - 1º - 28008 Madrid

Cervantes British Council Oxford

Lucía Rodríguez Gómez

Lucía

Corso di Español para extranjeros

Lucía è una professoressa di spagnolo che si fa riconoscere per la sua simpatia e per la sua vocazione per l'insegnamento.

La sua dinamicità è contagiosa, così come la sua voglia di fare cose nuove; cioè, gli alunni si divertono in aula e si sentono incoraggiati giorno dopo giorno. Per questo, a lezione con lei, i suoi alunni non si limitano solo ad imparare lo spagnolo in modo piacevole, ma si sentono motivati in ogni istante

Lucía è una persona squisita, con una capacità comunicativa straordinaria e un cuore enorme. È capace di lavorare instancabilmente tutto il giorno, e di arrivare a fine giornata mantenendo intatto il sorriso e il suo bel carattere.

Tutte le interviste >>

Intervista

Paraninfo

- Che percorso di studi universitario hai frequentato? In cosa ti sei specializzata?

Lucía

- Mi sono laureata in Filología Hispánica. Ho fatto il C.A.P. e mi sono specializzata in Lingua e Letteratura Spagnola.

- Che ricordi hai dell'epoca in cui eri una studentessa? Ti autodefiniresti secchiona? Come ricordi quel periodo?

- Non sono mai stata una secchiona e mi veniva molto male preparare gli esami perché mi agitavo, ma non pensate ora che abbia passato gli anni dell'università al bar, eh! A dirla tutta, è che ho molti ricordi belli della scuola superiore più che dell'univerisità.

- Come e quando hai iniziato a dare lezioni di spagnolo?

- Per caso da una decina di anni. Mi sono presentata in una ONG come volontaria e mi hanno proposto di aiutare dando lezione di spagnolo per stranieri.

- Da quanto tempo sei in Paraninfo e che lavoro fai?

- Ad aprile, saranno tre anni esatti in cui do lezioni di spagnolo e di alfabetizzazione, principalmente. I miei colleghi e io attualizzaremo il materiale e prepareremo materiale nuovo

- Parli qualche lingua? Quale ti piacerebbe perfezionare o imparare?

- Parlo inglese ma il mio livello non è molto alto adesso, non lo uso al lavoro. Mi piacerebbe imparare francese, portoghese e italiano.

- Quali sono i tuoi pregi, i lati migliori di te?

- Mi dicono che mi prendo cura della mia vita e che lavoro con passione.

- Come ti definiresti come professoressa? Che metodo usi per insegnare?

- Do tutta me stessa nel lavoro che faccio e so che ho ancora da imparare. Per insegnare cerco di adattarmi al profilo degli studenti (a volte predomina la conversazione, a volte la grammatica), cerco di creare situazioni reali, punti di interesse, buone relazioni.

- Qual è la cosa che ti piace di più del tuo lavoro?

- Che non devo cantare.

- Qualche aneddoto in particolare o qualcosa che ricordi con affetto? Qualcosa controcorrente che sia avvenuto a lezione?

- Molte. Ultimamente… a dicembre. Ero l'unica persona di fronte alla finestra e ho detto alla classe che stava nevicando. Uno studente che non aveva mai visto la neve si è emozionato e abbiamo dato parte della lezione con la sua esperienza come protagonista.

- C'è stato qualche studente che ha lasciato il segno e che non hai mai dimenticato?

- In un lavoro come questo si conosce tantissima gente. Saluto spesso quindi le persone. Ci sono tantissime persone meravigliose nel mondo.

Lucía

Tutte le interviste >>